#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Sunday, 22 December 2013

Calciomercato: Kresic, Zapater, Obinna e Caicedo sul piede di partenza. Obbiettivo Astori. E Bilyaletdinov?

Finita la stagione, come di consueto, iniziano i rumors di calciomercato. In casa Loko, inevitabilmente, si vuole sfoltire la rosa, ancora costituita da elementi ai margini del progetto. Su tutti c'è Kresic, formalmente il quarto portiere, che è in lista cessioni da tempo. Il suo contratto scade nell'estate del 2014 e per lui le possibilità sono due. O rimanere per altri sei mesi in panchina, mettendo così a rischio la chance di andare al mondiale con la Croazia. O lasciare Cherkizovo in questo mercato di riparazione, giocandosi tutto in un altro club da titolare. Con lui c'è anche Zapater, sul quale da tempo ci sono diversi club spagnoli. Il discorso è simile anche per Obinna, praticamente mai impegnato in queste prime 19 giornate. Su di lui da registrare gli interessi di PAOK, Olympiacos, club del Qatar e svariate società italiane. Come per Kresic, se vuole andare in Brasile, gli è consigliato di lasciare Mosca. Chiude, infine, Caicedo. Il talento dell'ecuadoregno non si discute, tuttavia, alla Lokomotiv ha fatto raramente vedere le sue qualità, ecco perchè è stato superato anche da Pavlyuchenko nelle gerarchie. Nonostante la sua presenza al Mondiale brasiliano sia scontata (è l'unico centravanti di valore per Rueda), il giocatore ha più volte ribadito di voler un maggior minutaggio: "Voglio lasciare la Lokomotiv per i prossimi sei mesi, nonostante la società non voglia cedermi in vista della Coppa del Mondo del 2014. Ho alcune offerte da Inghilterra, Spagna e Germania. In questo momento sto cercando l'opzione migliore, sia dal punto di vista sportivo che da quello personale." Parole che non nascondono mezzi termini e che molto probabilmente indirizzano l'ex Basilea lontano dalla Russia. Nonostante ciò, le perdite di questi quattro elementi non creeranno problemi a Kuchuk. Tutti in questa stagione non sono praticamente mai stati usati e per questo una loro cessione è più che accettabile.

Con il tesoretto ricavato l'obbiettivo numero uno è un difensore centrale di valore. Durica ormai ha la sua età, mentre Burlak e Belyaev sono ancora immaturi. Gli indizi di mercato portano tutti a Davide Astori, affidabile centrale del Cagliari nel giro della nazionale italiana e obbiettivo numero 1. Un primo approccio è stato fatto, tuttavia bisognerà battere la concorrenza di club come Galatasaray e Roma, entrambi interessati al giocatore. Dopo di lui si cercherà qualcun altro per la trequarti. La suggestione maggiore è il ritorno di Bilyaletdinov, ai margini nello Spartak. In questa RPL ha giocato solo due spezzoni di partita per un totale di 31 minuti. Un suo ritorno a Cherkizovo potrebbe rivitalizzarlo in tutti i sensi. Il trasferimento è complicato, ma vale provarci, no?

No comments:

Post a comment