#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Thursday, 3 January 2013

Lokomotiv Stadium.

Article in Italian.


Il Lokomotiv Stadium è da sempre conosciuto per essere uno degli stadi più moderni di Russia, nonché per ospitare le partite casalinghe della Lokomotiv Mosca. La struttura, inaugurata nel recente 2002, rispetta tutte le norme imposte dall'UEFA e nella Madre Patria è conosciuta non solo per essere moderna ma anche per avere un design moderno ed originale. 

Storia
---------------------
Nel lontano 1935 sul sito dell'attuale Lokomotiv Stadium venne inaugurato lo Stadion Stalinets, costruito per volere del sindacato degli elettricisti. Lo Stalinets durante e appena dopo gli anni della guerra ospitò non solo le gare della Lokomotiv, ma anche quella di altre moscovite come la Dinamo, lo stadio della quale era stato momentanemante trasformato in accademia militare, oppure CSKA, Spartak e Torpedo, visto che in quegli anni il Luznhiki non era ancora stato costruito, infatti per vedere terminato uno dei più grandi impianti sportivi della Russia attuale dovremo aspettare fino al 1956. Passano appena dieci anni e nel 1966 la Lokomotiv, una delle migliori squadre della storia del calcio russo, intraprende un progetto di ammodernamento ulteriore. Viene demolito lo Stalinets, simbolo  del calcio moscovita, per far spazio al Vecchio Lokomotiv Stadium, come lo chiameremmo noi oggi, inaugurato il 17 agosto del 1966 e con una capacità iniziale di circa 30.000 spettatori. Tuttavia negli anni 90' i posti a sedere, a seguito di un cambiamento del tipo di sedili, vengono diminuiti di circa 6.000 unità arrivando così ad una capacità di 26.000 persone. La partita inaugurale fu quella tra Lokomotiv e Dynamo Kiev che venne accolta da un tripudio di gente ma che terminò sull'amaro 3 a 0 a favore degli ucraini. Nel corso degli anni lo stadio venne messo a disposizione come quello vecchio anche ad altre squadre della capitale come lo Spartak che affrontò i preliminari di Coppa UEFA contro gli svizzeri del Sion, oppure ancora più recentemente dell'Anzhi Makhachkala, formazione daghestana che ha fatto tutto il girone di Europa League a Cherkizovo, incontrando al contempo molte critiche da parte dei tifosi rosso-verdi. 

Lo Stadion Stalinets
Gli anni passano e così con l'avvento del nuovo millennio si decide di  abbattere il vecchio Stalinets, nonostante esso fosse ancora in buone condizioni, e di iniziare la costruzione dell'attuale Lokomotiv Stadium, il tutto per rimanere al passo coi tempi. Il progetto è affidato a Dmitry Bush e nel giro di due anni la struttura è pronta. La prima partita è Lokomotiv Mosca vs Uralan Elista, 25esima giornata della stagione 2001-2002 della RPL, che si gioca il 5 luglio del 2002. Lo stadio è purtroppo quasi vuoto, ma a scaldare gli animi ed i giocatori ci pensa un successo arrivato in modo un po' rocambolesco grazie all'autogol di Dmitry Semochkoper rivivere le emozioni di quel giorno di estate andate a questo link. L'inaugurazione ufficiale però, arriva quasi un mese dopo, il 3 agosto, quando c'è lo spettacolo vero e proprio e le tribune sono più gremite. Il risultato è lo stesso, ma cambia l'avversario, stavolta si tratta di un derby e a cadere sotto i colpi dei Ferrovieri è la Torpedo, a segno il veterano Maminovil tutto visibile al seguente video. Tra le tribune ed il campo ci sono "solo" tre metri, mentre tutto l'impianto è dotato anche di un centro fitness e di una struttura adibita al bowling, più ovviamente gli uffici della società e del fan club. Intorno allo stadio potete trovare centri commerciali con bar e caffè, edifici residenziali e anche una parte boschiva.

Il Lokomotiv Stadium oggi
---------------------
Fatti e cifre: Lo stadio è situato in un complesso sportivo che occupa 25 ettari. Esso rispetta tutte le norme imposte da FIFA e UEFA, potendo così ospitare ogni tipo di gare nazionale o internazionale a qualsiasi livello. Il costo per costruire l'intera struttura si è aggirato intorno ai 30 milioni di dollari. 

Lo schema dello stadio
Tribune: Lo stadio è un edificio diviso in sei piani a sua volta divisi in due tipi di tribuna, quella superiore e quella inferiore. In tutto ci sono 22 settori, ognuno dei quali ha un proprio ingresso. Le tribune sono vicine il più possibile al campo di gioco, visto che è stato inserito una sorta di fossato attorno al campo per garantire ulteriore sicurezza ai tifosi. Lo stadio è diviso in quattro stand (nord, sud, est, ovest) e storicamente quello Sud (Yuzhnaya Tribuna) appartiene ai tifosi della Loko, mentre quella Nord viene riservato agli ospiti, i quali hanno circa 2.345 posti a disposizione. Ogni stand ha un colore diverso per aiutare lo spettatore, qualora si trovasse in difficoltà, ad orientarsi nello stadio, visto che sul biglietto che ha acquistato c'è indicato il colore delle tribuna sulla quale deve essere. Tutti i posti a sedere sono coperti da un tetto di vetro esteso circa 20.000 metri quadrati. 

Capacità: 30.000 spettatori (tribuna inferiore--15500, tribuna superiore--14500). In tutto, per gli spettatori, ci sono 28.810 posti a sedere. 156 sono riservati ai giornalisti, mentre altri 974 sono per il VIP-box, vicino al quale c'è anche un ristorante. Lo stadio, inoltre, può contare anche su 60 imprese private, le quali hanno un Vip-box che varia da 10 a 24 persone. 

Campo: Il campo è dotato di un sistema di drenaggio, di un impianto di irrigazione automatico e di un sistema di riscaldamento. Le dimensioni sono 104 x 68 lungo tutto il perimetro, comprese le linee laterali e le linee finali di erba artificiale. Originariamente l'erba era importata dalla Svizzera, ma col tempo si verificò difettosa. Ora il manto viene importato dall'Olanda dall'azienda Desso DLW. Nel maggio del 2003 il prato d'erba venne combinato con una parte di fibre sintetiche, le quali servivano a proteggere il manto durante la stagione invernale. Esse potevano essere così coperte con una tenda speciale, riscaldandole grazie all'immissione di  aria calda. 

Arena Sport: Se tutto ciò non bastasse a farvi capire che stiamo parlando di uno dei più belli stadi della Russia, di fianco al Lokomotiv Stadium possiamo trovare anche la Minor Sports Arena Lokomotiv che ospita le gare della Lokomotiv II e delle giovanili. Inaugurata nel 2009 ha un manto artificiale. Nel 2010 è stata ristrutturata aumentandone la capacità fino ad arrivare a 10.000 spettatori. Tutti questi sviluppi hanno fatto si che anche l'Arena Sport possa soddisfare i requisiti della UEFA ed ospitare partite internazionali ed europee. Ennesimo simbolo e fiore all'occhiello della nostra società. 

Schema dello stadio: fclm.ru/ru/club/scheme_area 
Nome: Centralnyi Stadion Lokomotiv 
Antico nome: Stadion Stalinets
Architetto: Dmitry Bush 
Prima partita ufficiale: Lokomotiv Mosca vs Uralan Elista 05/07/2002
Dimensione del campo: 104x68 metri 
Capacità: 28.800 spettatori
Settore ospiti: 2.345 persone 
Provenienza erba: Desso DLW (Olanda)
Numero di TV: 15 
Persone autorizzate per la cronaca del match: 30 
Studio televisivo: Proline, San Pietroburgo 
Tribuna stampa: 236 posti 
Illuminazione: 1500 luci
Numero di uffici: 14 
Ticket System: Ticket soft 
Telecamere di sorveglianza: 45 (10 intorno allo stadio, 35 interne) 
Indirizzo: 107553, Mosca, Bolshaya Cherkizovskaya 125
Telefono: (495) 161-4283 
Fax: (495) 161-9977

I Biglietti
---------------------
Sono in vendita online sullo store ufficiale del club e vanno acquistato partendo da dieci giorni prima della partita, in alternativi per chi è a Mosca sono venduti presso le biglietterie situate nella parte sud dello stadio.

Arrivare allo stadio 
---------------------
Particolare dello stadio visto dall'esterno in notturna
Esso si trova nel nord-est di Mosca ed è facilmente raggiungibile grazie alle fermata della metropolitana (linea rossa 1, fermata Cherkizovskaya). Partendo dalla Piazza Rossa sono 8 fermate per un totale di circa 20 minuti.

Esiste anche un percorso alternativo. Potete prendere la linea viola numero 3 a Partizanskja (5 fermate dalla Piazza Rossa), e poi procedete per 15 minuti verso nord a piedi, passando anche per  il famoso mercato di Izmailovo, dove si può trovare tutto e di più. 


Foto
---------------------

No comments:

Post a comment