#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Wednesday, 8 January 2014

Rodolfo: "Mi piacerebbe tornare in Russia".

Tra news e indiscrezioni, c'è spazio anche a delle interviste. E' il caso delle dichiarazioni di Rodolfo, 31enne difensore brasiliano e ex capitano della Lokomotiv. Nonostante ora sia tornato in patria, le sue grandi gesta a Cherkizovo non sono mai state dimenticate. In forza al Vasco da Gama retrocesso, il suo sogno è quello di tornare in Russia, magari proprio con i rossoverdi...


- Rodolfo, hai già espresso il desiderio di tornare in Russia. Non hai intenzione di farlo nel prossimo futuro?
"Si, mi piacerebbe tornare in Russia. Il mio contratto con il Vasco termina a luglio. Penso di non rinnovarlo. Ora sono alla ricerca di nuova squadra, e inizierò a cercarla dallo stesso Brasile."

- E non hai ancora pensato a cosa farai quando avrai finito la carriera di calciatore? Farai qualche corso per diventare agente o allenatore? 
"Non ci ho ancora pensato seriamente. Per me è ancora presto, voglio giocare per altri tre anni almeno. E poi in qualche modo vorrei riaprire i contatti con la Russia. Potrà essere divertente. In quale direzione? Non ci ho ancora pensato."

- Parliamo della Loko. Hai visto qualche partita in questa stagione? 
"Certo! Quella più memorabile è stata il derby con lo Spartak. Quest'anno, la squadra è ben organizzata, forte, con una grande difesa e un grande portiere. Abaev si è dimostrato un ottimo sostituto di Guilherme. A centrocampo e in attacco, poi, ci sono giocatori che non hanno bisogno di ulteriori complimenti, sono tutti bravi. Penso che la Loko ora debba mantenere questo nucleo, aggiungendoci un paio di 'top player'. Forse, in questa stagione, la squadra è finalmente tornata a poter competere per il campionato."

- Ci consigli qualche giocatore brasiliano? 
"Mi sento di raccomandare uno, anche se ha un problema di sovrappeso. È improbabile che giocherà in Russia. In generale, è molto difficile capire se un brasiliano giocherà bene in RPL o no. Ad esempio, in Brasile il ragazzo si esalta, poi arriva in Russia e scompare dai radar. Credo che l'acquisto di giovani brasiliani e africani sia in gran parte come una lotteria. Me ne ricordo molti che sono arrivati alla Loko e che non si sono adattati, finendo a giocare per club di divisioni inferiori."

- I metodi di Kuchuk e Semin si assomigliano? 
"Entrambi sono ottimi. Analizzano le capacità di ogni singolo giocatore, in quali condizioni si trova in questo o in quel periodo della partita e della stagione. Se un giocatore continua ad essere in forma, è ovvio che continuerà ad essere titolare. Se invece comincia a perdersi, finirà col sedersi in panchina. Penso che in questi casi, è importante anche l'approccio psicologico. I giocatori devono capire che tutti avranno l'opportunità di mostrare le proprie qualità. D'altra parte, se non ci sono intoccabili o stelle, il clima all'interno della squadra sarà migliore. Tutti vogliono mettersi alla prova. Tuttavia, raggiungere tale atteggiamento da parte di tutti i giocatori è molto difficile, ed è ancora più difficile mantenere tale rapporto costante."

- Quali sono i cinque migliori giocatore della Lokomotiv ?

1. Lassana Diarra.
2. Mbark Boussoufa, entrambi hanno dato esperienza e qualità alla squadra, portandola ad alti livelli. 
3. Dmitry Tarasov, in questa stagione è cambiato, sta facendo la differenza a centrocampo. Spero che continuando su questa strada, diventerà il migliore centrocampista del campionato. 
4. Alexander Samedov, una delle figure chiave della Lokomotiv. Gioca di squadra senza perdere la qualità.
5. Maicon, contribuisce offrendo un gioco di squadra veloce sulle fasce e in attacco.

No comments:

Post a comment