#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Wednesday, 2 October 2013

11a giornata RPL 2013-2014.

Crolla neanche troppo a sorpresa il CSKA a Groznyi, contro un Terek convincente che pare essersi un po' rigenerato. Da segnalare che la rete decisiva è stata segnata da Lebedenko, ex Lokomotiv. Un grandissimo Zenit annienta uno Spartak nel match più sentito della giornata. Ora gli uomini di Spalletti tornano prepotentemente come candidati maggiori per il titolo e, direi, che sin'ora è tutto meritato. Successo anche per la Dinamo, che al Rodina archivia la pratica Krylya grazie a Kokorin e al primo sigillo nella nuova esperienza di Zhirkov. Molto bene il Volga, che a Nizhny Novgorod fa la voce grossa e batte con un gol all'89' un Kuban' sempre più in difficoltà. Sempre più nero il momento anche per il Rubin, che a Krasnodar nonostante la superiorità numerica perde. Ora come ora si fa sentire e molto a Kazan' l'assenza di un leader come Berdyev in panchina. A Makhachkala solo 2-2 per l'Anzhi, che non riesce proprio a vincere. L'Amkar rischia anche di vincerla dopo essere andato sotto a causa di Gatagov, un altro ex, ma agli uomini di Cherchesov è mancata la grinta e l'esperienza delle grandi squadre. Chiude l'Ural, che in quel di Rostov ottiene un buon punticino. Inutile dire che il 'magic moment' dalle parti del Don sia già finito, a questo punto è meglio che si guardino alle spalle. 








1ЗЕНИТ1126
2ЛОКОМОТИВ1123
3СПАРТАК1123
4ЦСКА1121
5КРАСНОДАР1118
6АМКАР1117
7ДИНАМО1117
8РОСТОВ1115
9ВОЛГА1113
10КУБАНЬ1113
11РУБИН1113
12КР. СОВЕТОВ119
13ТОМЬ118
14УРАЛ117
15ТЕРЕК116
16АНЖИ116

No comments:

Post a comment