#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Thursday, 6 June 2013

Il consiglio ha deciso: Bilic rimane (almeno per ora).

La Smorodskaya e Bilic: i due principali indiziati per questo disastro. 

Ieri presso la sede della RZD si è tenuto il tanto atteso consiglio di amministrazioneSono passati circa dieci giorni dalla fine della stagione e finalmente in casa Loko si sono riuniti per discutere dell'amaro nono posto, il peggiore risultato per i "Ferrovieri" nella storia del campionato russo. Di definitivo, tuttavia, non è uscito nulla. Alle sette del mattino ora italiana Bilic ha raggiunto gli uffici a Mosca e, dopo aver preso una caffè di fretta, è andato alla riunione. Si pensava che il tutto sarebbe durato due ore alle massimo e invece l'incontro si è protratto per ben cinque ore. Solo a mezzogiorno il croato è uscito; "Non posso non essere arrabbiato", queste le sue uniche parole rilasciate ai giornalisti russi prima di allontanarsi in macchina. Dette così, Bilic sembrava ad un passo dal lasciare Cherkizovo. Invece, passa mezz'ora e i media russi vengono a conoscenza della verità: non sarà licenziato, almeno per ora. Il consiglio ha riconosciuto si il lavoro suo e delle Smorodskaya insoddisfacente, però, ha dato tempo. Il programma di sviluppo del club è stato bocciato e, quindi, entrambi per essere riconfermati dovranno presentarne uno degno fra dieci giorni. Tuttavia, sono già sorte delle divergenze tra Bilic e l'ex CSKA Mosca. L'attuale presidentessa della Loko vuole tutto e subito, vale a dire vincere il campionato sin dalla prossima stagione grazie ad una corposa campagna trasferimenti. Bilic, dall'alto della sua esperienza invece, vede più uno sviluppo graduale, infatti non considera ancora pronta la Loko per traguardi importanti. Fattostà che devono mettersi d'accordo, visto che dovranno ri-presentare un programma decente per uscire da questa crisi, visto che in caso contrario potranno essere licenziati. Se tutto andrà bene, si programmerà il ritiro estivo, altrimenti si dovrà pensare al futuro. La posizione del croato non è tanto forte, tuttavia non ci sono forti candidati per sostituirlo e la tassa di sei milioni per liberarlo pesa, quindi, almeno lui molto probabilmente rimarrà almeno fino a dicembre. Si attendono sviluppi, alla prossima puntata. 

No comments:

Post a comment