#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Thursday, 20 June 2013

Pagellone della stagione 2012-2013.

Con innumerevole ritardo, scusateci, facciamo il pagellone della stagione appena passata. Le note positive sono veramente poche a differenza di quelle negative che sono tantissime, ma facciamo parlare i numeri...

Yan Tigorev: il migliore di questa stagione.

Portieri.
1 Marinato Alvim GUILHERME -> Sono stati più i giorni ai box che le partite sul campo. Qualche buon intervento, non può salvare una stagione anonima caratterizzata da diversi errori. Enorme passo indietro rispetto alla scorsa annata, dove grazie alle sue parate concludemmo il 2011 addirittura al terzo posto. A partire dalla prossima stagione sarà lui il vero capitano, vedremo se Kuchuk riuscirà a valorizzarlo così come successo con Belenov sul Mar Nero. 
Voto: 5
41 Miroslav LOBANTSEV ->
 A soli 17 anni debuttare in RPL è già un grande traguardo, figurati se lo fai addirittura da protagonista. Bilic nelle prime gare della stagione gli da fiducia, e lui non delude. Le sue prestazioni sono caratterizzate da buoni interventi e nessuna macchia particolare. Con l'arrivo di Kresic è passato stabilmente a fare il terzo, finendo a giocare con la Molodezhnoye, dove però si è concesso qualche sbavatura di troppo. Per maturare realmente dava passare a fare stabilmente il secondo, speriamo che questo il neo-tecnico bielorusso lo capisca...Voto: 6.5
35 Alexander FILTSOV-> Peccato, peccato, peccato...Uno degli estremi difensori più promettenti di Russia, Bilic non ha mai capito le sue reali potenzialità. Trasferitosi a Krasnodar è già diventato un beniamino dei "Tori", risultando anche tra i migliori portiere della RPL per media voto. Qui lo dico e qui lo ribadisco: sarà un nostro grandissimo rimpianto. 
Voto: s.v
22 Dario KRESIC -> Scandalosa stagione. Come Manuel da Costa due anni fa è stato acquistato per il suo passaporto e si vede. Alcune buone parate le ha fatte, ma si contano sulle dita di una mano a differenza degli errori. Tante incertezze che hanno creato molto malumore sopratutto tra i tifosi, che sempre più spesso invocavano il nome di Lobantsev. A Cherkizovo, di certo, non ci sarà più spazio per lui e, quindi, è meglio che si cerchi una nuova destinazione. Voto: 5

Difensori.
5 Taras BURLAK-> Credo che non bisogni nemmeno commentare. Difensore scandaloso, pensate che è addirittura il capitano dell'Under 21! Bilic nelle prime giornate lo fa partire titolare, ma delude partita dopo partita e così perde il posto nell'undici di partenza a favore dello slovacco Durica. I pochi match giocati, anche quelli per altro di poca sostanza, sono dovuti a vari infortuni dei titolari e non per suoi meriti. Gli unici veri pregi che ha sono due: il colpo di testa e un buon lancio dalla media-lunga distanza, per il resto è lento e non sa leggere per niente le azioni da gioco. Dalla sua parte ha l'età e, chissà, che un maestro come Kuchuk non gli cambi la carriera, facendole diventare un difensore accettabile. Voto: 4.5
14 Vedran CORLUKA-> Di certo uno dei migliori dell'intera stagione. Non oso nemmeno pensare cosa sarebbe successo se non ci fosse stato lui in difesa. Durante l'arco della stagione ha commesso qualche sbavatura, ma nel complessa la sua prima annata in Russia è più che positiva. Si riesce ad ambientare senza particolari problemi e con il suo mentore Bilic, diventa a tratti incontenibile. Riesce ad annullare praticamente tutti i bomber del campionato e, anche per questo, ora è sul taccuino di molti top club europei. Con la partenza di Bilic una sua permanenza a Cherkizovo si complica, spero solo che la società lo blindi, perchè di giocatori del genere se ne trovano ben pochi in giro. Voto: 7
28 Jan DURICA-> Se vogliamo, anche lui può essere considerato una delle sorprese della  stagione. Partito come riserva  ha saputo ritagliarsi un posto importante tra i titolari. Si è reso protagonista di prestazioni maiuscole, ma come spesso accade ad esse conseguono dei cali. In generale per lo slovacco l'annata può considerarsi positiva, contiamo su di lui anche per la prossima RPL. Voto: 6
29 Vitaly DENISOV -> Discreto il lavoro dell'uzbeko in questo finale. Paragonato a Yeshchenko, per me, ha ben poco a che fare con l'ex Volga Nizhny Novgorod. Buona tecnica e tanta spinta, spesso si dimentica di difendere. E' il classico terzino di quelle squadre che amano tanto la fase offensiva, personalmente, non mi dispiace. Ha davvero un bel mancino e spesso si concede dei dribbling niente male. Mi piacerebbe vederlo in una stagione intera, chissà se Kuchuk lo farà partire titolare... Voto: 6
49 Roman SHISHKIN-> Annata veramente deludente per Shishkin che con l'esplosione di Yanbaev di ritorno da San Pietroburgo, ha perso anche il posto da titolare. Il contratto gli scade alla fine dell'anno e la società è ancora indecisa sul da farsi. Per me, dipende tutto da lui. Così per com'è successo con Glushakov, se si ripete su livelli insufficienti lo si può anche tranquillamente vendere, in caso contrario è tutto da testare e se riuscirà a guadagnarsi la fiducia del nuovo allenatore, il rinnovo è più che meritato. Voto: 5
51 Maksim BELYAEV-> Pochi minuti anche per Belyaev. Bilic gli concede solo le briciole e, così, a gennaio se ne è andato al Rostov. Qui insieme a Dyakov, interessante difensore cresciuto proprio nella Lokomotiv, ha costituito una buona coppia difensiva. Tornato a Cherkizovo, è tutto da testare per la prossima stagione. Personalmente lo considero più forte del compagno Burlak e, quindi, spero in un suo maggior minutaggio. Voto: s.v.
55 Renat YANBAEV-> Yanbaev chi? Dopo aver fatto panchina nei primi match della stagione è passato allo Zenit, dove grazie a vari infortuni e opportunità, è riuscito a ritagliarsi una buona fetta di spazio. Tornato a Cherkizovo nel mercato di riparazione invernale, si è ripreso il suo posto nell'undici di partenza. Strepitosa la seconda parte di questa RPL, dove ha dimostrato di essere un terzino di indubbio valore, come se ci fossero stati dubbi. Sono contento per lui, il "biondo di Krasnodar" è ormai un presenza fissa a Cherkizovo e ci sarei rimasto male vederlo andar via a titolo definitivo: ritrovato. Voto: 7
79 Vitaly LYSTSOV -> Appena 17enne riesce a debuttare anche per soli pochi minuti nella massima serie russa. Tuttavia, è troppo poco per giudicarlo, nonostante anche diverse panchine durante l'anno. Vedremo se l'anno prossimo il neo-tecnico bielorusso gli concederà un maggior minutaggio. Voto: s.v.
50 Andrey ESCHENKO-> Altra cessione amara per i "Ferrovieri". Nella prima parte di stagione è stato senza dubbio uno dei più propositivi. E' riuscito a guadagnarsi un posto fisso in nazionale con Capello, dimostrando carattere all'interno di una squadra allo sbando. La cessione all'Anzhi non è ancora stata digerita, visto che poteva rappresentare un'ottima arma per la Loko del futuro. Come punizione, io la vedo così, a Makhachkala ha subito un grave infortunio che gli ha fatto perdere il resto della stagione. Vedremo che cosa combinerà l'anno prossima con i "Daghi" e se riuscirà a ripetersi ad alti livelli. Voto: 7
3 Reto ZIEGLER -> Mai una volta veramente convincente. Sarebbe dovuto essere il terzino sinistro della svolta e, nonostante le molte opportunità, ha sempre deluso. Mai ambientato veramente mai in Russia, la sua cessione ha propiziato il ritorno e la ri-esplosione di Yanbaev, va benissimo così. Voto: 4.5

Centrocampisti.
4 Alberto ZAPATER-> Nel bene e nel male la sua assenza in questa stagione si è sentita eccome. L'iberico con Couceiro recitò un ruolo fondamentale, con Bilic, invece, è stato infortunato per praticamente tutto l'anno Per lui solo qualche presenza all'inizio, per il resto il vuoto. Il suo apporto sulla mediana si è fatto sentire eccome, visto che se vuole sa fare la differenza. Spero che Kuchuk riesca a capire il suo valore e che può essere utile alla causa rossoverde. Voto: s.v.
6 Maxim GRIGORJEV-> Così e così. 
Io ci intravedo qualcosa di abbastanza importante. In questa stagione l'ho osservato e vi posso assicurar che ha corsa e un'ottima tecnica. Fisicamente è discreto e nei colpi di testa non è malvagio, infatti, gli unici goal che ha fatto in questa RPL sono arrivati su incornata. Piuttosto, è da decidere il suo vero ruolo: centravanti, che ha interpretato diverse volte, di certo non è, inoltre per me nemmeno centrocampista esterno, dove non rende al massimo. Lui è una tipica ala d'attacco da 4-3-3 a cui piace partire dall'esterno e che ha degli ottimi spunti individuali, se vogliamo rimanere in Russia mi ricorda il Bystrov dei tempi d'oro. Poi, bisogna considerare anche l'età e visto che è ancora giovane è sicuramente un buon prospetto. Dobbiamo dargli tempo, ha una mentalità russa, per me ha buoni margini di miglioramento, ma bisogna dargli fiducia senza mettergli troppe pressioni addosso che molto probabilmente non riuscirebbe a reggere. Questa sua annata non è andata malissimo, c'è stato un periodo dell'anno dove ha giocato con costanza e dove ha fatto anche buone prestazioni, vedi gare con Spartak e Terek. Mi piacerebbe, inoltre, vederlo anche più preparato tatticamente, visto che spesso di perde e poi non combina nulla. In definitiva è stato sufficiente  a me non sembra per niente male, anche se deve ancora maturare molto. Voto: 6
10 Dmitry LOSKOV-> Neanche un minuto in campionato. Bilic non gli ha concesso niente e, questo Dima, non se lo merita. Gli mancano solo cinque partite per farlo diventare il giocatore con maggiori presenze nella storia di tutta la Russian Premier League, davanti a lui c'è il solo Semak, che però quest'anno si è ritirato. Spero con tutto il mio cuore che rinnovi e che Kuchuk gli conceda qualche match per farlo entrare nella storia dei numeri. Voto: s.v.
19 Aleksander SAMEDOV-> E' passato in breve tempo dall'essere il miglior esterno del campionato russo a quello più deludente. Le sue annate alla Dinamo sono, almeno per ora, un lontano ricordo. L'ottimo rush finale non serve a rendere sufficiente una stagione sempre al disotto delle sue potenzialità. Il suo valore, tuttavia, non si discute e se il tecnico bielorusso riuscirà a recuperarlo, Samedov potrà essere considerato in tutto e per tutto uno nuovo rinforzo, tutto dipende da lui. Voto: 5
21 Dmitry TORBINSKY-> "Un giocatore da calcetto"[cit.]. Bilic lo ha descritto come il salvatore della nave, ma ben presto si è dovuto ricredere. Troppo mingherlino per giocare ad alti livelli, nonostante si conceda qualche spunto interessante ogni morte di papa. Il contratto gli scade il 31 dicembre del 2013, spero con tutto il cuore che la società non glielo rinnovi. Mai decisivo in queste stagioni, deve trovare una squadra di medio-bassa classifica che lo metta al centro del suo progetto, ma non qui, a Cherkizovo non serve più. Voto: 4.5
7 Dmitry TARASOV-> Finalmente tutti hanno potuto vedere il vero Tarasov, quello da nazionale. Nella squadra allenata da Capello è l'unico che ha un po' di fisico, quindi, è avvantaggiato rispetto a tutti sotto questo punto di vista. Quest'anno a Cherkizovo ha ritrovato un forma decente e, così, non ci ha impiegato molto a entrare nel giro dei titolari. Tanta sostanza e molta qualità, le quali combinate insieme all'azione di Tigorev sono servite a creare una vera e propria diga davanti alla difesa. Giocatore ritrovato, sono contentissimo, personalmente è uno dei migliori in Russia nel suo ruolo. Voto: 7
26 Jan TIGOREV-> "Mai usato, acquisto inutile", questo il mio commento un anno or sono. Gli devo ufficialmente le mie scuse, in questa stagione è stato senza se e senza me il migliore. Gare di sostanza, grinta e qualità. Un perno a centrocampo scoperto anche un po' casualmente dai nostri osservatori. Se rimarrà a Cherkizovo sono sicuro che potrà diventare una pedina fondamentale nella Loko del futuro. Intanto i tifosi di godono lo "Schweinsteiger bielorusso": giocatore insostituibile. Voto: 8
27 Magomed OZDOEV-> Purtroppo Bilic dopo la prima gara e l'espulsione contro il Mordovia, l'ha tolto dal giro dell'undici titolare. Poi ci hanno pensato i troppi infortuni a tappargli definitivamente le ali per questa stagione. Riesce a tornare solo per qualche gara e non delude, su tutte la trasferta di Perm dove sfodera un' ottima prestazione. Così come Zapater sarà senza dubbio un elemento di rinforzo per Kuchuk e la squadra. Voto: s.v.
65 Vyacheslav PODBERYOZKIN-> Quattro o cinque panchine e qualche minuto contro l'Alania, per il resto solo Molodezhnoye. In Russia, si parlava di una sua cessione alla Torpedo Mosca, personalmente non mi ha mai convinto. Voto: s.v.
59 Aleksey MIRANCHUK -> L'uomo della svolta, tant'è che Capello lo ha già messo nella sua lista. L'allenatore croato prova a tirar fuori l'asso dalla manica e ci riesce alla grande, questo è uno dei suoi meriti. Come molti giovani della Primavera, Aleksey, è da prima squadra. Con lui i "Ferrovieri" cambiano passo, ma è troppo tardi, la frittata è ormai fatta. Kuchuk avrà l'arduo compito di gestirlo, visto che a tratti la Loko ha dimostrato di essere Miranchuk-dipendente. Voto: 7.5
8 Denis GLUSHAKOV-> Un caso irrecuperabile. Abbiamo già parlato abbondantemente di lui e della sua cessione allo Spartak, certamente uno dei più deludenti nell'arco di tutta la stagione. La cessione ai "Myaso" ci fa guadagnare soldi per un colpo che è ancora da decidere. A mettere, infine, ulteriore benzina sulla situazione ci hanno pensato le sue dichiarazioni: "fin da bambino ho amato lo Spartak", a Cherkizovo sappia che non è più ben accetto, per me, si è rovinato la carriera dicendo questo. Grazie di tutto Denis e a mai più rivederci.  Voto: 4

Attaccanti.
11 Dmitri SYCHEV-> Stesso discorso di Filtsov, Ozdoev e Loskov. Bilic non lo ha mai visto di buon occhio e i soli 27 minuti di questa stagione ne sono l'ampia dimostrazione. Per la prossima RPL tutto dipenderà da Pavlyuchenko e Caicedo, se rimarranno molto probabilmente Sychev sarà costretto di nuovo alla tribuna. Kuchuk, da quel che ho capito, è uno tipo alla Mazzarri (per rimanere in Italia), vale a dire che lavora su un gruppo ben definito di elementi, quindi, non è il tipo che ama far ruotare molto i suoi giocatori. Contando che c'è anche N'Doye la davanti, che è più forte dei tre sopracitati, la situazione si rende complicata per Dima. Io spero che Pavlyuchenko e Caicedo vengano ceduti, tuttavia, devono essere ancora valutati dal tecnico bielorusso, quindi, è tutto aperto. Certo è che se l'ex tecnico del Kuban saprà far rendere al massimo entrambi, le cose cambiano. Tutto, sicuramente, verrà deciso nei prossimi ritiri, quindi, aspettiamo. Per quanto riguarda Sychev non è stata molto esaltante la sua avventura in Bielorussia. Ha subito un infortunio ed è dovuto stare fermo per circa un mesetto. Inoltre, come se non bastasse, la Dinamo sta facendo veramente male contro ogni pronostico. L'allenatore, Protasov, sta deludendo, tant'è che sono quinti a meno dodici dalla vetta! Dima gioca praticamente sempre titolare, anche se dieci minuti dopo l'inizio del secondo tempo viene prontamente sostituito. Onestamente, non sono ancora riuscito a vedere una gara quest'anno, purtroppo, ma da quello che ho capito l'andamento di tutta la compagine di Minsk è disastroso, con nessuno che si salva, Sychev incluso. In definitiva, prevedo tempi duri per lui e mi dispiace molto, vista che le qualità ce le ha.Voto: s.v.
13 Victor OBINNA-> Niente di eccezionale. Regala al pubblico qualche perla, vedi gol contro Terek e Krasnodar, ma realmente non hai mai rappresentato un vero problema per le difese avversarie. Giocatore mediocre, non vale le nostre ambizioni. A gennaio poteva andare al West Ham, ma la società ha messo un veto d'incedibilità. Speriamo che esso sia terminato e che il nigeriano sia messo sul mercato, non lo si può più vedere. Voto: 5
15 Roman PAVLYUCHENKO-> Giocatore finito e che peccato! Quando parte dall'inizio, a parte le prima apparizioni, fa sempre male e così Bilic lo relega in panchina. Da li in poi è un disastro, non si riprende più e ora è nella lista delle cessioni. Grande rimpianto perchè non rende quanto dovuto, e pensare che l'abbiamo pagato anche la bellezza di nove milioni! Per lui il futuro è da scegliere tra il Fenerbahce, club da sempre interessato a lui, e qualche medio-bassa squadra du RPL dove potersi rilanciare. La sua parabola discendente è iniziata, vediamo quando terminerà.
 Voto: 4.5
25 Felipe CAICEDO-> Noi del blog l'abbiamo ironicamente soprannominato "mister faccio bene solo in nazionale" e non abbiamo torto. Con l'Ecuador fa davvero bene, tant'è che uno dei miglior marcatori nel girone di qualificazione ai prossimi mondiali, dietro a mostri come Messi e Falcao. Quando arriva a Cherkizovo si scioglie e perde tutte i suoi superpoteri  Inutile dire che anche il suo tempo a Cherkizovo è finito, ma questo pare l'abbia capito anche lui, visto che in una recente intervista ha detto di voler andar via.  Voto: 4
33 Dame N'DOYE -> L'unico centravanti decente che ci è rimasto. Le 10 reti stagionali testimoniano questo e, grazie lui, siamo riusciti a risolvere delle gare molto ostiche. Un esempio è la trasferta di Samara contro il Krylya. Si è dimostrato un grande combattente e colpitore di testa. Aiuta la squadra e ha un grande fisico. I tifosi all'inizio erano scettici, ma poi si sono dovuti ricredere, sono felice per lui, il suo rendimento è stato più che sufficiente. Voto: 6.5
90 Marquez Bitencourt MAICON-> Altro enorme passo indietro rispetto alla scorsa annata. Il brasiliano ben poche volte si dimostra quel giocatore a tratti incontenibile che tanto aveva fatto innamorare la tifoseria.  Gli infortuni ne minano l'equilibrio e, così, non riesce mai a trovare una forma fisica accettabile. Si era parlato di un suo ritorno in Brasile, ma se torna quello di prima, la Loko non può farne a meno. Voto: 5

Allenatore.
Slaven Bilic-> Deludente all'ennesima potenza. Va bene che questa sarebbe dovuta essere la stagione dell'ambientamento, ma troppo fattori hanno fatto capire che a volte non c'è mai stato di testa, visto che ha delle palesi colpe. Gli uomini a disposizione erano quelli e di certo lui non centra niente se non rendono al massimo. Il suo più grande fallimento è quello di non aver dato un briciolo di gioco a questa squadra, cosa che Krasnozhan prima e Couceiro poi con un rosa nettamente peggiore sono riusciti a fare. Se gli avremmo dato carta bianca per la prossima annata non so come sarebbe andata a finire, dico solo che ha fatto intravedere dei possibili limiti. Un esempio? Nella trasferta di Krasnodar sul parziale di 1 a 0 per noi si copre ulteriormente. Risultato? Tre pappine e tutti a casa. Al contempo, però, mi dispiace molto per lui, il quale meritava di essere trattato senza dubbio meglio. Troppo spesso gli è mancata la fiducia dell'ambiente e le recenti dichiarazioni di Glushakov, vanno proprio in questa direzione. Purtroppo è arrivato in un ambiente in cui le attese e le aspettative erano troppe. Spero che riesca a trovare una squadra che riesca a valorizzarlo. Grazie di tutto Slaven e buona fortuna! Voto: 4.5

Presidente.
Olga Smorodskaya -> Tifosi contro, risultati scadenti, giocatori inesistenti, stadio vuoto, senatori che se ne vanno e critiche a più non posso. Non capisce niente di calcio e, nonostante ciò, continua a essere la presidente di questa gloriosa società. Ne lei ne Yakunin meritano la loro posizione: solo un miracolo può far cambiare la situazione. Voto: 0.

Grazie a tutti, alla prossima stagione!

No comments:

Post a comment