#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Friday, 22 February 2013

Scopriamo Anton Miranchuk!

Lui e il fratello Aleksey, entrambi classe '95, hanno fatto tutta la trafile nelle giovanili della Lokomotiv

Vi proponiamo in esclusiva un'intervista rilasciata da Anton Miranchuk, fratello di Aleksey di cui vi parlammo già nel ritiro, che descrive un po' la sua avventura alla Lokomotiv e parla del fratello, a cui non si sente inferiore, da non perdere!

Ciao Anton. Dicci la verità, non sei stanco? Il fisico tiene, anche se devo ammettere che ho accumulato molto fatica, ma tutto questo è comprensibile, dopo tutto, siamo al terzo ritiro, se non al quarto per alcuni ragazzi (Anton si riferisce al Memorial Granatkin dove alcuni giocatori hanno perso il ritiro a Mosca ai primi di gennaio, ndr)Lavoriamo molto e ogni allenamento l'intensità viene aumentata, penso che arriveremo alla ripresa della stagione in condizioni fisiche ottimali. 

A cosa vi dedicate maggiormente? Stiamo lavorando sull'interazione tra le linee. Il primo ritiro è stato incentrato maggiormente sul fisico, mentre ora ci dedichiamo principalmente alla tattica.

Tu sei uno dei pochi che nelle ultime due amichevoli ha giocato senza esser sostituito. Sei stato in grado di tenere tutto i 90 minuti? Al termine del secondo tempo ero stanco, anche se ce l'ho fattaTuttavia, questa è una prova che l'allenatore crede in me, io cerco così di soddisfare le sue aspettative. 

In questo ritiro ci sono state due partite: contro la Primavera dell' Amkar e contro la squadra maggiore del Luch-Energia Vladivostok (militante nella terza serie russa, ndr)Qual'è stata più difficile? Quella contro il Luch, loro sono in seconda divisione e molti giocatori hanno esperienza, fanno girare la palla velocemente. Tuttavia, abbiamo giocato meglio contro l'Amkar visto che contro il Luch potevamo fare di più. 

Ora in Turchia, Anton si è fatto apprezzare in questi ritiri da mister Polyakov

La squadra si sta preparando per il match contro la Dinamo che si terrà a marzo. Non hai la tentazione di spiare un po' i tuoi futuri avversari? Certo, ma mentre noi giocavamo loro avevano l'allenamento e viceversa. Tuttavia, attenzione, io conosco un paio di ragazzi della Dinamo che abbiamo sfidato più volte e sono forti. Per noi la cosa principale è fare la nostra partita, non siamo dipendenti dai nostri avversari. 

Tuo fratello Alexey è con la prima squadra in Spagna.  Non posso non chiederti: quanto tempo passò prima che tu e tuo fratello vi separaste? Massimo tre giorni. Noi siamo sempre stati insieme, questa è una situazione un po' strana, visto che stiamo vivendo in due posti diversi, tuttavia ogni giorno ci sentiamo. Mi manca, stare con il proprio fratello ti fa stare più sereno, solo ora comincio a capire che lui mi comprende al 100 per cento. 

Alexander Lomakin è un tuo grande amico, compensa in qualche modo l'assenza di tuo fratello? (ride) Io e Sasha viviamo insieme, è tutto bello e anche un po' insolito, prima facevo tutto con Aleksey. 

Alexey ti dice qualcosa sulla suo ritiro? Certo, mi aggiorna sempre. Oggi hanno tenuto due sessioni: una la mattina dedicata al fisico e una nella serata sul lavoro tattico. Io lo sostengo da qui più che posso, sono sicuro che non deluderà. 

In una vecchia intervista alla nostra TV ci hai raccontato i pro e i contro di tutti. Tra i vantaggi di tuo fratello c'è un fenomenale piede sinistro. Quale vantaggio hai rispetto a tuo fratello? Oh-oh-oh, questa è una domanda difficile! 

Forse un destro fenomenale? Giusto, anche se la mia sinistra è migliore della sua destra, questo è il mio vantaggio principale! 

In questa pre-season non è previsto nessun incontro tra la squadra maggiore e la Molodezhnoye. Non sarebbe interessante giocare contro tuo fratello? Già giocare contro la squadra maggiore sarebbe bello, pensa contro mio fratello... io e Aleksey non abbiamo mai giocato contro, anche se mi piacerebbe provare. Penso, però, che sarebbe più facile giocare contro di lui rispetto chiunque altro, visto che conosco bene il suo stile di gioco. 

D'altra parte anche lui il tuo. Wow...sarebbe interessante, anche se in ogni caso vincerei io(ride).

Grazie alle belle prestazioni con la Primavera, si è guadagnato anche la convocazione per la nazionale giovanile .

No comments:

Post a Comment