#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Sunday, 24 February 2013

Vincono i Ferrovieri di Russia.

Ottima vittoria per la squadra di Bilic, non è che i primi frutti stanno iniziando ad essere raccolti?

Eccoci alla gara contro i norvegesi delle Strømsgodet, capaci di essere sconfitti dallo Spartak ma di battere il CSKA in amichevole. Match difficile e che costringerà i nostri ad un ottima gara. Intanto il sito ufficiale ha reso noto che dopo l'amichevole contro il CSKA, prevista per il 26 febbraio  ce ne sarà un'altra contro i norvegesi del Molde, il 27 febbraio, che servirà ulteriormente a Bilic a testare la condizione della squadra. Il 28, Lokomotiv che potrà così tornare a Mosca. 


Il FC Strømsgodset venne fondato il 10 febbraio del 1907 a Drammen, storica città operaia, non lontano dalla quale è situata una ferrovia, ed è proprio per questo che sono chiamati anche loro Ferrovieri, possiamo così considerarli una sorta di cugini. Intorno alla fine degli anni '60 e alla inizi degli anni '70 il club ha vissuto il periodo migliore. Nel corso del tempo la squadra è stata migliorata, vincendo successivamente per tre volte il titolo nazionale e per una volta la Coppa di Norvegia. Tuttavia, dopo questo exploit il rendimento è calato drasticamente. La capacità dello stadio non era sufficiente è così la squadra fu costretta a trasferirsi in un'altra zona della città. Dopo questo periodo un po' buio, tornano vincendo ancora una volta la Coppa nazionale. Nel 2010, dopo tanto tempo, vincono il campionato, la Tippeligaen, e la Coppa. La scorsa stagione sono arrivati secondi, qualificandosi per i preliminari di Europa League. Ci sono solo sei giocatori stranieri, tre dei quali provengono dall'Accademia del Manchester City e che sono in prestito. L'allenatore attuale è Ronnie Dale.

Bene Caicedo che ha supportato costantemente N'Doye, trovando anche la rete del 2 a 0

Bilic che a differenza del precedente test match schiera una formazione molto più offensiva. In difesa, nel 4-3-3 dell'allenatore croato, ci sono davanti a capitan Guilherme quelli che dovrebbero giocare contro la Dinamo, vale a dire Shishkin, Corluka, Durica e Yanbaev. I tre di centrocampo sono Tigorev, Glushakov e Torbinsky. In attacco, infine, sugli esterni Obinna e Caicedo, con N'doye prima punta. Lokomotiv che, come accade spesso in queste amichevoli, parte meglio e già al 14' si porta avanti. Corner di Victor Obinna sul quale Durica non delude, insaccando anche un po' fortunatamente alle spalle di Kramer, dopo che la palla rimbalza su un avversario. Loko che decide così di iniziare a gestire il vantaggio, lasciando ben pochi spazi ai Norvegesi. Al 38' Krasno-Zelonye che raddoppiano. Azione che parte da Tigorev, il quale dopo aver recuperato palla a centrocampo lancia Caicedo, che in dopo una serie di dribbling ubriacanti in mezzo all'area non ha problemi a buttarla dentro a porta ormai sguarnita. Passano soltanto altri tre minuti e tocca a Obinna mettere il nome sul tabellino dei marcatori, che ci permette di chiudere il match. Nigeriano che dopo aver recuperato palla prepotentemente lascia partite una bolide che non lascia scampo al portiere avversario. Secondo tempo che cala comprensibilmente d'intensità con la squadra di Bilic che amministra ottimamente il vantaggio. Ferrovieri di Russia che, tuttavia, non rinunciano ad attaccare, creando qualche problema alla porta difesa da Kramer. Negli ultimi dieci minuti c'è spazio anche per il trio Molodezhnoye, composto da Sandro Tsveyba, Alexey Miranchuk e Kamil Mullin. Altra bella vittoria condita dal fatto che è la prima in questo anno dove non abbiamo subito goal. Prossimo appuntamento martedì 26 febbraio contro il CSKA Mosca, capolista della RPL, ore 16.00 sempre a Marbella, derby da non perdere assolutamente. Intanto, per vedere i goal e le azioni salienti contro i norvegesi andate al seguente link.


Lokomotiv - Strømsgodset 3-0

14' Durica, 38' Caicedo, 41' Obinna. 
Lokomotiv: Guilherme, Shishkin (Denisov, 46), Corluka (Lystsov, 74), Durica (Tsveyba, 80), Yanbaev, Tigorev (Tarasov, 46), Glushakov (Ozdoev, 62 ), Torbinsky (Al. Miranchuk 80), Obinna (Mullin, 80), Caicedo (Grigorjev, 46), N'Doye (Sychev, 74). 
Strømsgodset: Kramer (Kvarasi, 46), Hamoud, Horne, Storbeck, Nuhu , Brenn (Ovenstad, 64), Abdi Vikheym (Gundersen, 46), Kvakva, Kovac, Olsen. 
23 febbraio. Centro sportivo, Marbella.

Convincente Yanbaev, che ormai sembra aver sostituito alla grande Yeshchenko nello scacchiere di Bilic

No comments:

Post a comment