#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Sunday, 5 May 2013

"Pobeda" nella Pasqua russa.

Prima di fare qualsiasi analisi auguro a tutti i lettori del blog, italiani e non, una buona Pasqua ortodossa e, quindi, russa. Per sapere di più su questo grande avvenimento nella Madre Patria, vi invito a visitare questo link. Torniamo a noi, però. Lokomotiv che volava sugli Urali orfana di Obinna, Corluka e Glushakov, quest'ultimo squalificato. Tre titolari su cui Bilic punta molto e che contro l'Amkar non ci sono stati. Al loro posto dentro rispettivamente Torbinsky, Ozdoev e Burlak, grandi opportunità per quest'ultimi due.

Come succede praticamente sempre, settore ospite tutto occupato dai tifosi della Lokomotiv. 

Primo tempo che parte su ritmi molto lenti, con gli ospiti che provano timidamente a fare il gioco, senza tuttavia creare particolari apprensioni alla porta difesa da Narubin. Amkar che si difende e si prepara a colpire in contropiede. Al 24' minuto, dopo un momento di stallo, Kanunnikov, ex Zenit, s'inventa un bel cross dalla fascia sinistra, il quale arriva a Georgiev, che senza problemi anticipa Durica e batte Kresic. Ferrovieri che però non ci stanno e reagiscono subito. Dopo un calcio d'angolo mal sfruttato, Durica mette bene in mezzo per capitan Tarasov che spizza, ma il portiere dei Permyaki si supera e manda ancora in angolo. Loko che però preme e ci crede fino alla fine, venendo appagata nel finale della prima frazione di gioco. Al 45' gol analogo a quello dei padroni di casa: Maicon mette in mezzo con Miranchuk che si beve il suo marcatore, insaccando di testa alle spalle di Narubin e segnando così il suo primo gol professionistico.
Ripresa che riprende il copione dei primi quarantacinque minuti. Loko che domina e Amkar che si difende. Al 52' l'episodio che cambia la gara. Corner per i Krasno-Zelonye, Tarasov fa la torre per Durica che con un movimento strano manda la palla addosso alla mano di capitan Belorukov: rigore. Dagli undici metri va N'Doye che tira un mina e sigla il 2 a 1, secondo centro consecutivo e nono stagionale. Passa dodici minuti e Lokomotiv che raddoppia, sfruttando le praterie concesse dagli avversari. Bella azione tra N'Doye, Ozdoev e Torbinsky, con quest'ultimo che servito dal centrocampista ceceno insacca a porta vuota, segnando anche lui il suo secondo gol di fila. A questo punto gara in discesa per gli ospiti che cinque minuti dopo trovano anche il terzo. Azione corale che viene orchestrata da Ozdoev, palla sulla fascia per Miranchuk, cross in mezzo rasoterra per Yanbaev, che di piatto manda nell'angolino, 4 a 1. Per Renat si tratta del secondo gol in RPL, dopo quello con la maglia dello Zenit, e il primo con la casacca della Lokomotiv dopo quasi 150 presenze con i Ferrovieri. Nel finale Loko che va vicina al 5 a 1, ma ne Ozdoev ne Caicedo sono precisi. Anzi è l'Amkar che al 93' a tempo scaduto trova il 4 a 2 in mischia con Sirakov. A parte qualche sbavatura, buona prestazione per gli uomini di Bilic che ottengono così la loro seconda vittoria di fila. Prossima gara difficilissima, c'è il derby contro il CSKA Mosca capolista, ore 11.30 di domenica 15 maggio. Questi intanto gli highlights contro la compagine degli Urali.

Yanbaev e Miranchuk, i veri trascinatori in questo finale di stagione sempre più difficile e complesso.

Amkar Perm - Lokomotiv Mosca 2-4
24' Georgiev, 45' Miranchuk, 52' N'Doye (rig.), 64' Torbinsky,  69' Yanbaev, 93' Sirakov.
Amkar: Narubin, Sirakov, Belorukov, Semenov, Cherenchikov, Peev (Kamešs, 32), Georgiev, Kolomeytsev, Burmistrov (Picuşceac, 67), Jakubko (Grishin, 66), Kanunnikov.  
Lokomotiv: Krešić, Burlak, Durica, Denisov, Yanbaev, Torbinsky (Samedov 82), Tarasov, Ozdoev, Miranchuk (Pavlyuchenko, 82), Maicon, N'Doye (Caicedo, 71) 
Arbitro: Alexander Egorov (San Pietroburgo).
Ammonizioni: 42' Durica, 55' Semenov. 5 maggio. Zvezda Stadium, Perm. 11.000 spettatori.

A fine stagione mancano tre partite e questo è il calendario per tutte le squadre impegnate nelle zone europee, per noi ora distanti quattro punti. In MAIUSCOLO i match in trasferta, mentre tra parentesi c'è la differenza reti. 
-------------------------------------------------------------------------------------------
Dinamo 46 (+8) Krasnodar-ALANIYA-Volga

Spartak 44 (+9) Krylya-KRASNODAR-Alaniya


Rubin 44 (+11) Mordovia-KRYLYA-Krasnodar

Kuban 44 (+15) Amkar-CSKA-Anzhi


Terek 41 (-6) Anzhi-MORDOVIA-Krylya


Krasnodar 41 (+9) DINAMO-Spartak-RUBIN


Lokomotiv 40 (+7) Cska-ANZHI-Mordovia 

-------------------------------------------------------------------------------------------
Servirà solo un miracolo, ma fino a quando la matematica non ci condanna, io ci credo. 

Queste le parole di Bilic: "Auguro a tutti una Buona Pasqua! Siamo arrivati ​​a Perm dopo due buone partite con Kuban e Rostov e col fine di continuare la striscia positiva. Vincendo avevamo la possibilità di rimanere in gioco per un posto in Europa. La nostra vittoria è meritata, ma nel complesso questo match è stato uno dei migliori in tutta la nostra stagione, soprattutto nel secondo tempo. Vorrei ringraziare i nostri tifosi che sono venuti sino qui, si è sentita una bella atmosfera."

Mancano tre gare al termine della stagione e il gruppo prova una storica rimonta al fotofinish. 
Pagelle.
Kresic 6 | Sul gol poteva far sicuramente di più, ma di certo non è colpa sua se Georgiev era libero. Per il resto un paio di discreti interventi, sufficiente. 

Yanbaev  6.5 | Arriva il gol a coronamento di una seconda parte di stagione strepitosa, da autentico protagonista sulla fascia destra.

Durica 4.5 | Disattento. Il gol arriva su un suo grave errore: lascia colpevolmente libero il bulgaro Georgiev che insacca. Se non ci fosse stata la reazione della squadra, ora staremmo a parlare di punti persi. Inoltre salterà anche il derby con il CSKA per un'ammonizione stupida, per lui gara da dimenticare. 
Burlak 6 | Buono il ritorno da titolare dopo tanto tempo, nessuna sbavatura. 
Denisov 6 | Ottima spinta sulla fascia sinistra, sempre presente in fase offensiva. Discreto anche in ripiegamento. 


Tarasov 7 | Autentico padrone del centrocampo. Come abbiamo già detto in passato, se continua su questi livelli senza cali, è assolutamente da nazionale. 
Miranchuk 7 | L'uomo della svolta. Arriva lui e facciamo sette punti in tre partite. Oggi un assist e un gol, più di così non possiamo pretendere da un 17enne. E intanto Capello lo ha già messo sulla sua lista...
Ozdoev 6.5 | Ottimo il rientro. In mezzo al campo amministra bene il gioco e spesso si sovrappone, supportando la manovra d'attacco. Da riproporre nel derby, per me si può considerare come un "nuovo acquisto" in questo finale.
Samedov s.v. | Ingiudicabile.

Torbinsky 5.5 | Impreciso, si fa trovare pronto sull'azione del gol. Per il resto tanti palloni persi.
N'Doye 6 | Tanto lavoro in area e un gol su rigore che gli fa continuare la striscia di reti. Bene così. 
Maicon  5.5 | Malino. Mai realmente pericoloso, poteva fare sicuramente di più. 
Caicedo 4.5 | Entra e sbaglia due gol, uno più clamoroso dell'altro. Improponibile. 
Pavlyuchenko s.v. | Ingiudicabile.

Bilic 7 | Azzecca tutto e, finalmente, si vedono dei segnali di miglioramento in tutti i sensi. Se solo ci fossimo svegliati prima...
-------------------------------------------------------------------------------------------
Koryan e Hartiyadi stanno trascinando la Primavera in questo finale di stagione.

Con un parziale simile vince anche la Molodezhnoye. Un 4 a 1 convincente per gli uomini di mister Polstyanov che mettono in mostra l'ennesimo ottimo prodotto del vivaio, sto parlando ovviamente di Koryan, da un po' di partite a questa parte sempre titolare. E' sua la doppietta che praticamente nel giro di cinque minuti apre e chiude il match. A segno anche Mullin, subentrato, e Lomakin nel finale. Inutile per i padroni di casa il centro di Gagity, che serve solo a rendere meno amara la sconfitta. Con questo successo, ma con una partita in meno, raggiungiamo il Terek a quota 41 punti e voliamo a meno sei dal CSKA, ora terzo. 

Amkar- Lokomotiv 1-4 45' Koryan, 48' Koryan,73' Mullin, 84' Gagity, 90' Lomakin.
Amkar: Selikhov,Troshev (Zuev, 56), Permjakov, Prydiuk, Smirnov, Gagloev (Niyholt, 46), Pantsrev, Aleynikov, Tyukalov (Chukhlantsev, 72), Shuvalov (Gagity, 70), Matyash (Ryabokobylenko, 46). 
Lokomotiv: Kostrikov, Tsveyba (Murachev, 46), Seraskhov, Baryshnikov (Chalov, 77), Salamatov, Zakuskin, An. Miranchuk (Lomakin, 71), Hartiyadi (Turik, 75), Podberyozkin, Koryan, Kurzenev (Mullin, 68). 
Ammonizioni: 90' Podberyozkin.
Arbitro: Yuri Ermoloff (Omsk). 4 maggio. Zvezda Stadium, Perm. 250 spettatori.

La felicità dei giocatori per l'importante successo esterno. Nell'ordine Zakuskin, Mullin, Murachev e Lomakin.

No comments:

Post a comment