#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Sunday, 7 July 2013

Il risveglio del gigante?

Manca ormai una settimana all'inizio della prossima RPL, che ci vedrà impegnati contro l'Anzhi nell'ostico campo di Makhackhala. Negli ultimi due giorni gli uomini di Kuchuk sono stati impegnati nelle ultime due amichevoli di questo ritiro, prima contro i cugini croati della Locomotiva e poi contro i vice-campioni di Ucraina, ovvero il Metalist Kharkiv



Se nella terza partita in Slovenia c'erano le seconde linee e si è visto, non possiamo dire lo stesso del match contro i gialloverdi. Contro la Locomotiva, i "Ferrovieri" infarciti di giovani hanno perso per 2 a 1, l'unico a segno è stato Grigorjev. Pensate che tra i titolari, ci sono stati ben 3 elementi proveniente dalla Molodezhnoye (Ondua Gael, Seraskhov e Mustafin) più il subentrato Billiat, giovane dello Zimbabwe arrivato in prova dai sudafricani dell'Ajax Cape Town. Il parziale finale è stato più scontato, con i croati che non hanno avuto problemi a sconfiggere i rossoverdi. A proposito, vi rimando al link con gli highlights della partita.

Diversa totalmente la situazione contro gli ucraini a cui mancavano (bisogna dirlo) elementi importanti come Devic e Cristaldo. La formazione è stata quella titolare e protagonista d'eccezione è stato uno che non vi aspettereste mai: Roman Pavlyuchenko. Subentrato nella ripresa ha siglato due gol e ha fornito una prestazione più che convincente agli occhi del tecnico bielorusso. Nel 4 a 1 finale, prima di lui, a segno anche N'Doye, era ora, Samedov, con una grandissima punizione da fuori area, e Willian per gli ospiti, con un altro calcio piazzato sul quale Guilherme doveva e poteva fare sicuramente di più. Da sottolineare, però, in tutto e per tutto la gara del centravanti cresciuto nello Spartak Mosca. Ormai era dai tempi del Tottenham che non sfoderava i suoi numeri, ma ieri c'è stata l'eccezione che conferma la regola. Ovviamente non bisognerà fare troppo affidamento su di lui, il soprannome "gigante addormentato" non è nato ieri, ma averlo recuperato anche solo per metà stagione credo sia già un buon innesto. Queste le sue parole al termine della partita: 

"In questo match abbiamo provato le tattiche sui cui ci siamo allenati da settimane, credo che sono riuscito a soddisfare l'esigenze del mister. Dire che siamo già in buona forma è avventato, questo ci penalizza e basta in vista del campionato. Siamo sulla strada giusta.Quanto a me, ho fallito la scorsa stagione. Naturalmente, ci si aspetta di più da me. Pertanto devo dimostrare il mio valore e devo combattere. È arrivato un nuovo allenatore, abbiamo bisogno di dimostrare che non siamo solo una squadra di calcio. Voglio tornare sui miei livelli precedenti, inoltre alla mia età voglio anche giocare e non solo guardare la partita da bordo campo."

Tutto sempre presagire il meglio, ma andiamoci piano. Sotto trovate tabellino, highlights e interviste a Pavlyuchenko e Kuchuk. Quest'ultimo, poi, credo che abbia centrato il punto della situazione: non dobbiamo montarci la testa proprio ora, "tutto sarà mostrato durante il campionato", queste le sue parole. Speriamo Leonid, speriamo. 
Piccola parentesi anche sulla Molodezhnoye: prima hanno vinto per 2 a 1 contro la Polisportiva Timisoara, grazie a Pugiev e Kurzenev. Poi, invece, hanno perso 3 a 2 contro la prima squadra del Karpaty Lviv, squadra della massima serie ucraina. Per gli uomini di Polstyanov a segno Salamatov su rigore a Koryan.
Noi ci rivedremo a breve per la "season preview", stay tuned!

Lokomotiv Mosca - Metalist Kharkiv 4-1 
26' N'Doye, 54' Samedov, 68' Willian, 71' Pavlyuchenko, 88' Pavlyuchenko.
Lokomotiv: Guilherme, Shishkin, Corluka, Durica, Yanbaev (Denisov, 75), Tarasov, Tigorev, Al. Miranchuk, Samedov (Tkachev, 59), Maicon (Grigoriev, 82), N'Doye (Pavlyuchenko, 67).
Metalist: Goryainov, Villagra, Berezovchuk (Gueye, 46), Pshenichnov (Moledo, 46), Azevedo, Blanco, Marlos, Krasnopyorov (Shelayev 81), Noiyok, Willian, Radchenko. 
Ammonizioni: 33' Shishkin, 59' Gueye, 76' Moledo, 79' Maicon, 79' Torres.
6 luglio. Dravograd, Sportny Center Stadium. 


No comments:

Post a comment