#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Wednesday, 31 July 2013

Ufficiale: Abaev è un nuovo portiere della Lokomotiv.

Ormai mancava veramente solo l'ufficialità, visto che tutte le parti avevano trovato un accordo già da tempo: Ilya Abaev è un nuovo portiere della Lokomotiv Mosca. Proviene dal Volga Nizhny Novgorod, è stato pagato 1,1 milioni di euro, che corrisponde alla clausola rescissoria, e ha firmato un contratto di 3 anni sino al luglio del 2016. Ha preso il numero 81.
Queste le parole di Kirill Kotov, responsabile del mercato rossoverde: "A causa del grave infortunio rimediato da Guilherme, necessitavamo di un portiere espertoAbaev ha giocato per diversi anni ad alti livelli. E' buon portiere, che sa dare fiducia ai difensori e sicurezza alla porta."



Ilya Abaev è nato a Mosca il 2 giugno 1981. Cresciuto nell'Akademya Cheratnovo, è passato ancora giovane alla Torpedo Mosca, dove militò anche il padre. Nel 2004 ha debuttato nella massima serie russa. Ha giocato anche con le maglie di Anzhi Makhackhala e proprio Volga Nizhny Novgorod. Con i "Volzhane" la trattativa, favorita anche dagli ottimi rapporti, è stata lampo, basti ricordare il caso Eschenko, che venne preso nella stessa maniera, oppure il prestito di Sychev, che sta facendo veramente bene. Le qualità le ha, anche se spesso si concede della pause. Il suo punto debole sono le uscite, lo stesso che ebbe Guilherme, ma se tutto fu risolto con il brasiliano, la stessa cosa si può fare con Abaev. Nonostante tutto, si è fatto la fama di buon portieri, quindi può sostituire "Gil" degnamente. Sulla questione portiere, infine, tutto è molto chiaro. Se Kresic non verrà ceduto, cosa molto probabile, sarà staffetta tra loro due in ogni partita. Lobantsev, invece, rimarrà ancora con la Molodezhnoye di Polstyanov, dove non sta convincendo e potrà maturare ulteriormente, senza il rischio di bruciarlo. 

Per maggiori informazioni sulla sua carriera vi rimando all'esclusiva scheda presente sul blog: QUI.

Intanto, ecco le sue prima parole da rossoverde, rilasciate al sito ufficiale. 

- La trattativa è stata molto rapida. Ti sei sorpreso dell'interesse della Lokomotiv? 
"E' stato molto inaspettato. Poco tempo fa ho prolungato il mio contratto con il Volga, e dopo appena tre giornate della nuova stagione ho già cambiato squadra. Questo è ovviamente sorprendente. Come tutte le belle realtà, è stato deciso tutto in due giorni. E' stato tutto così veloce che è difficile descrivere le mie sensazioni in questo momento."

- Dopo cinque anni torni a Mosca. Non ci saranno problemi di adattamento? 
"Mosca è la mia vera casa. Quando ero a Nizhny Novgorod, ho sempre trascorso qui tutti i miei fine settimana, quindi, non avrò nessun problema. Il trasferimento alla Lokomotiv è un grande vantaggio per me e la mia famiglia. Recentemente sono diventato padre, e ora mia moglie si trova con mio figlio a Miami. Arriveranno solo a fine di agosto, ma per loro sarà una grande sorpresa."

- Nel Volga c'era molta concorrenza, hai accumulato così una grande esperienza come portiere. Pensi che aiuterà qui?
"I portieri hanno spesso molto concorrenza, io devo essere sempre pronto a giocare. Sono arrrivato alla Lokomotiv per dimostrare che posso giocare anche ad alti livelli. So che c'è molta concorrenze, ma lotterò sicuramente per un posto da titolare."

- Ti senti pronto per giocare contro il Krasnodar? 
"Io sono pronto a giocare, ho fatto il ritiro con il Volga e ho giocato queste prime tre giornate. A questo proposito non ho problemi, tutto il resto verrà deciso dallo staff."

- Ti sei consultato con qualcuno prima di arrivare nella Loko? 
"Non ho chiesto niente a nessuno, in questo i consigli non servono. Potevo prendere una sola decisione e l'ho fatto. La Lokomotiv e il Volga sono due club di livello completamente diverso, non potevo rifiutare."

Benvenuto alla Lokomotiv Mosca e buona fortuna Ilya!


No comments:

Post a comment