#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Friday, 8 June 2012

IL RESOCONTO DELLA STAGIONE 2011-2012.


Il campionato si è concluso da qualche noi settimana e noi del blog vogliamo, finalmente, fare un bilancio della stagione appena trascorsa. La società è stata chiara, è stata insoddisfacente. L'obbiettivo era arrivare nelle prime 3 e andare il più avanti nelle coppe, ma non si è neanche raggiunta l'Europa League, unica nota positiva del Consiglio di Amministrazione è l'aver concluso l'anno in positivo, ovvero senza debiti. Tutto pareva esser cominciato bene con la vittoria per 3-2 sulla Dinamo Mosca, grazie ad una super prestazione di Sychev, e una classifica che sembrava prefissare propostoti più che positivi. L'arrivo di Yury Krasnozhan sulla panchina dei krasno-zelonye sembrava aver dato una scossa all'ambiente e fiducia ai giocatori: nonostante qualche sconfitta con squadre di bassa classifica come Krylya Sovetov e Amkar Perm, il mago di Nalchik aveva ottenuto risultati importanti su campi difficili, come l'1-1 al Petrovsky con lo Zenit San Pietroburgo e lo 0-0 a Kazan contro il Rubin. Purtoppo sembrava tutto bello per durare a lungo e nonostante la favorevole posizione in classifica, la prima sconfitta casalinga contro l'Anzhi Makhachkala è costata l'incarico al tecnico russo. Alla presidentessa Olga Smorodskaya, infatti, non piacque per niente l'atteggiamento della squadra ne quello dell'allenatore che secondo lei avrebbe venduto ai Daghi la partita, ci sarebbero state, inoltre, delle divergenze sul mercato e una lita nello spogliatoio. Al suo posto ad-interim Vladimir Maminov, ex veterano della Lokomotiv e che ai tempi allenava le giovanili. La sua avventura fu assai disastrosa con 1 pareggio per 2-2 contro il Tom Tomsk, una vittoria per 3-1 contro lo Spartak Nalchik e ben 3 sconfitte tutte nei derby contro in ordine Spartak (0-2), CSKA (3-1) e Dinamo Mosca (4-1). Cambiamo tempo: siamo verso la fine di Luglio e finalmente, dopo tanti rumors che riguardavano vari allenatori come Ovchinnikov, Grant, Bozovic o Petrescu, viene nominato il nuovo tecnico, si tratta del 48enne portoghese Jose Couceiro, ex-Porto, Sporting Lisbona e nazionale lituana.
Il suo inizio è più che positivo con la vittoria per 4-0 contro l'Amkar Perm e con le vittorie su Zenit per 4-2 in casa con una super prestazione di Manuel Da Costa (l'unica, per il resto ha fatto schifo) e per 1-0 contro l'Anzhi in trasferta vendicando il torto dell'andata. In campionato rimarrà imbattuto fino al 29 ottobre quando subirà una pesante sconfitta per 3-0 contro lo Spartak Mosca. Anche in Europa League il cammino è senz'altro che buono con le vittorie su Sturm Graz (1-2; 3-1) e AEK Atene (3-1; 1-3) che permettono il passaggio del turno. Deludenti però le prestazioni contro l'Anderlecht, infatti, prima si viene sconfitti in casa per 2-0 nonostante l'ottimo calcio giocato e l'annullamento di un gol regolare, poi, in Belgio, ne prendiamo 5 e la partita finisce 5-3, e qui si chiude anche il 2011, arriva la pausa invernale per far rifiatare i giocatori.  
Il 2012 parte benissimo con la vittoria meritata contro l'Athletic Bilbao in EL per 2-1, grazie ad una super prestazione di Caicedo che guadagna un rigore e segna un gol. La settimana dopo, in Spagna, deludentissima partita, nonostante la superiorità numerica per questi tutti il secondo tempo, i Baschi passano in vantaggio grazie a Muniain che spizza in aria da solo e, facendo catenaccio fino alle fine, vincono con sofferenza. Qui si conclude anche il nostro cammino in Europa con molto amaro in bocca visto che si aveva l'opportunità di passare al turno successivo contro un avversario di grande livello, il Manchester United. In campionato arrivano i tanti attesi play-off per decidere il vincitore e le squadre che andranno in Europa, partiamo tra le prima 5 in classifica. Grazie alle vittorie su Kuban Krasnodar (2-0), CSKA Mosca (0-2) e Anzhi (1-0) ci portiamo in terza posizione, sognando il secondo posto, ovvero Champions League, sembra l'inizio di un sogno. Purtroppo tutto si ferma qua, la squadra esce dai campi e si totalizzano appena 3 punti da qui alla fine del campionato contro Kuban (1-1), Rubin (0-0) e Dinamo (2-2 al 90'). Decisive le sconfitte con Zenit, Spartak, CSKA e Dinamo in casa. Terminiamo così 7 in classifica dopo che per molto tempo abbiamo sognato si andare in CL, molto delusione. Anche in Kubok Rossii non andiamo avanti, infatti, veniamo schiacciati dal Rubin perdendo 4-0 in quel di Groznyi, i Tartari vinceranno poi la Coppa, permettendo loro di accedere all'EL, escludendoci di fatto dall'Europa.
Quest'anno, comunque, ho contato tutti gli avvenimenti contro di noi e siamo stati la squadra più svantaggiata di tutte nei play-off, nell'ordine:
-Loko-Rubin: Ryzhikov attera Pavlyuchenko con un fallo che vedevano anche i sassi, l'arbitro non fa niente senza espellere il portiere russo. [vediqui]
-Loko-Zenit: Fallo di mano di Hubocan, rigore giusto, ma niente espulsione? Dai il penalty e non dai un cartellino, bah, anche qui saremmo rimasti in 10 vs 11.
-Dinamo-Zenit: Kokorin tocca di mano la palla non facendo in tempo a togliere il braccio e ovviamente l'arbitro non fischia niente, bah.

 [Ma che andassero tutti a quel paese questi arbitri, con loro abbiamo perso minimo 3-4 punti. Ovviamente alcune volte ci sono stati dei demeriti nostri, però tra queste cose e infortuni siamo stati i più sfortunati. L'anno prossimo anche per colpa loro niente Europa.]
Adesso un po' di statistiche:
Massima frequenza di spettatori: 40.000 persone (vs Spartak Mosca) Minore frequenza di spettatori: 6000 persone (vs Spartak Nalchik) Frequenza media: 14.919 Presenze tifosi in totale: 656.450 Miglior vittoria in casa: 4-0 (vs Terek) Miglior vittoria in trasferta: 0-4 (vs Terek) Peggior sconfitta in casa: 0-3 (vs CSKA) Peggiore sconfitta in trasferta: 3-0 (vs Spartak) Miglior partita con differenza tra i gol fatti e subiti: 4-0 (vs Terek) Vittorie: 18 Pareggi: 11 Sconfitte: 14 Punti totali: 66 Gol fatti: 59 Gol subiti: 48 Differenza reti: 11 Cartellini gialli: 102 Cartellini rossi: 2 Rigori (avuti/segnati): 7/6 Allenatori: Yuri Krasnozhan, Vladimir Maminov, Jose Couceiro Miglior marcatore: Glushakov; 11 Miglior uomo assist: Vladislav Ignatjev; 7 Miglior giocatore: Denis Glushakov Peggior giocatore: Da Costa Giocatore delusione: Ibricic.
Qui potete trovare tutti i risultati con i marcatori: qui Tutti i trasferimenti di questa e della passata stagione li potete trovare a questo indirizzo: qui. Infine, tutti i gol della stagione sono ai seguenti link: qui (parte 1); qui (parte 2).

Questo è il nostro cammino nelle coppe:
Riepilogo Europa League 2011-2012
Preliminari
Lokomotiv Mosca - Spartak Trnava 2-0 34'R. Yanbaev, 37' Maicon.
Spartak Trnava - Lokomotiv Mosca 1-1 38' R. Yanbaev (Aut.), 80' V. Obinna (RIG)
Qualificata: Lokomotiv Mosca
Gironi
Sturm Graz - Lokomotiv Mosca 1-2 14'I. Szabicsz, 28' V. Obinna, 29' D. Sychev
Lokomotiv Mosca - Anderlecht 0-2 11' M. Suárez, 71' D. Mbokani
Lokomotiv Mosca - AEK Atene 3-1 47' D. Sychev, 71'D. Sychev (RIG), 89' D. Sialmas, 90' F. Caicedo 
AEK Atene - Lokomotiv Mosca 1-3 50' D. Glushakov, 60' Leonardo (RIG), 72' Maicon, 80' V. Ignatjev
Lokomotiv Mosca - Sturm Graz 3-1 62' Maicon, 64' F. Kainz, 72' D. Sychev (RIG), 89' D. Glushakov 
Anderlecht - Lokomotiv Mosca 5-3 21' V. Ignatjev, 33' S. Klještan, 39' Fernando Canesin, 57' M. Wasilewski, 61' M. Suárez, 69' D. Sychev (RIG), 78' G. Gillet, 89' D. Sychev.
Passano: 1a Anderlecht, 2a Lokomotiv Mosca.
Sedicesimi
Lokomotiv Mosca - Athletic Bilbao 2-1 35' Muniain, 61 'D. Glushakov (RIG), 71' F. Caicedo.
Athletic Bilbao - Lokomotiv Mosca 1-0 62 ' Muniain.
Passa: Athletic Bilbao.
Voto EL 2011 - 2012 Lokomotiv Mosca: 6.5.

Riepilogo Kubok Rossii 2011-2012
Sedicesimi
Yenisey Krasnoyarsk - Lokomotiv Mosca 0-2 3' V. Ignatjev, 14' Maicon.
Qualificata: Lokomotiv Mosca
Ottavi
Lokomotiv Mosca - Luch Energiya Vladivostok 1-0 60'A. Ivanov.
Qualificata: Lokomotiv Mosca.
Quarti
Rubin Kazan' - Lokomotiv Mosca 4-0 31' G. Karadeniz, 49' A. Ryazantsev, 70' G. Karadeniz, 81' S. Davydov.
Qualificata: Rubin Kazan.
Voto Kubok Rossii 2011 - 2012 Lokomotiv Mosca: 4.5.      

TOP 11
1 Guilherme
49 Shishkin - 5 Burlak - 51 Belyaev - 55 Yanbaev
18 Ignatjev - 8 Glushakov - 4 Zapater - 27 Ozdoev - 90 Maicon
25 Caicedo

No comments:

Post a comment