#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Wednesday, 27 June 2012

Samedov e Corluka sono ufficialmente dei krasno-zelonye, conosciamoli meglio! Piace Toivonen, sfuma Mandzukic.


Eccolo qui il primo acquisto nel calciomercato estivo della Lokomotiv: Vedran Corluka. Il 26enne difensore croato ha firmato per 3 anni, così su di lui il responsabile degli allenamenti Kirill KotovSono molto contento che siamo riusciti a rinforzare la squadra con un giocatore di grande qualità come CorlukaVedran è uno dei leader della nazionale croata, si  tratta di un elementi di primo livello, ha grande esperienza, usa bene il fisico ed è bravo nei colpi di testa. Inoltre è in grado di iniziare l'azione avendo un'ottima visione di gioco. Corluka era ambito  molti club europei, ma ha scelto noi e questo ha favorito la nostra trattativa con il Tottenham. Conosciamolo meglio: Vedran Corluka nasce a Doboj il 5 febbraio 1986, quando ha otto anni entra a far parte delle giovanili delle Dinamo Zagabria e 10 anni dopo firma il suo primo contratto da professionista, venendo ceduto in prestito all'Inter ZapresicDopo appena un anno ritorna con i Modri, dove in due anni diventa il leader della squadra, vincendo il campionato la coppa e la supercoppa. Nell'estate del 2007 passa al Manchester City, adattandosi facilmente. Dopo appena un anno attira gli interessi del Tottenham che lo acquista, con gli Spurs totalizzerà oltre 100 presenze, siglando anche 1 gol. Negli ultimi sei mesi passerà in prestito al Bayer Leverkusen. Ha debuttato con la nazionale all'età di 20 anni, spendendo oltre cinquanta presenze, compresi Euro 2008 e Euro 2012. La sua caratteristica principale è l' universalità, infatti può giocare in 3 ruoli: come centrocampista centrale, come terzino destro e come difensore centrale. La firma del contratto: QUI Allo stadio: QUI
Ecco le sue prime parole:

Oggi hai firmato un contratto con la Lokomotiv. Come ti senti? 
Sono molto felice! Non vedo l'ora di allenarmi con la squadra.

Quando andrai dai tuoi nuovi compagni? 
Domani cercherò un appartamento, venerdì volerò in Croazia, dove farò i miei bagagli e domenica andrò  in Slovenia. 

Eri ambito da molti club europei. Quali sono i fattori determinanti per il tuo trasferimento alla Lokomotiv?
Prima di tutto, voglio vedere di persona la nuova squadra di Slaven Bilic, inoltre sono sempre stato incuriosito dal campionato russo. Quindi la decisione di trasferirmi qui l'ho fatta molto in fretta.

Hai parlato con qualche giocatore croato militante nella RPL?
Certo. Ho parlato con Dujmovic e Pletikosa, ed entrambi mi hanno detto che la Lokomotiv è un grande club, che ha obbiettivi importanti, inoltre questa competizione è molto interessante e ogni anno che passa attrae sempre più giocatori di un livello superiore. 

Nella Lokomotiv conoscerai sicuramente Roman Pavlyuchenko. 
Sono molto contento di giocare con Pavlik! Abbiamo passato grandi stagioni al Tottenham, è stato uno dei miei più cari amici agli Spurs.

Sei arrivato ​​a Mosca ieri. Ti sei fatto un'idea sulla città? 
Sono stato qui diverse volte. In particolare, sei anni fa, sono venuto a Mosca con la nazionale croata per la partita di qualificazione contro la Russia. Nel viaggio aeroporto-hotel-stadio, ovviamente, è stato difficile farsi un'idea della città, anche se sono convinto che è una città enorme con tantissimo traffico. 

Non solo lui, oggi viene ufficializzato anche Alexander Samedov, arrivato con un'operazione lampo e da molti considerato uno dei migliori esterni russi. Per il 27enne centrocampista ex-Dinamo Mosca contratto di 4 anni. Ecco ancora il commento di KotovSamedov è uno dei migliori esterni del campionato russo, il suo arrivo certamente aumentare la qualità della Lokomotiv, soprattutto se giocherà brillantemente così come ha fatto con la DinamoCon la sua firma abbiamo vinto la concorrenza di numerosi club russi, io spero che Alexander continui a migliorare diventando uno dei pilastri del club. Alexander Samedov è nato a Mosca il 19 luglio 1984, ha fatto le giovanili con lo Spartak Mosca ed all'età di 18 anni ha fatto il suo debutto con la prima squadra. Dopo tre stagione e mezzo con i Myaso nell'estate del 2005 si trasferisce alla Lokomotiv. In tre anni a Cherkizovo arriva due volte terzo nel campionato e vince la coppa di Russia nella stagione 2006/2007. Nell'estate del 2008 passa al FC Mosca, diventando immediatamente un leader dei Cittadini. Nel 2010 cambia di nuovo squadra trasferendosi alla Dinamo Mosca, i suoi due anni e mezzo con i Biela-Galubye sono i migliori della sua carriera, guadagnando anche la convocazione nella Nazionale con debutto nell'autunno del 2011. Nella sua ultima stagione in RPL ha segnato 6 reti e totalizzato 14 assist, risultando il migliore della competizione.  Alla fine della stagione è stato incluso nella lista dei 33 migliori giocatori del campionato dalla Federazione, risultando il miglior esterno. Con la presidentessa: QUI, la firma: QUI, con la nuova maglia: QUI.
Intervista anche per lui:

Quattro anni dopo ritorni alla Lokomotiv. Hai  una sensazione di deja-vu? 
Quattro anni fa era una situazione completamente diversa. Ero giovane, invece ora sto per compiere 28 anni, sono assolutamente fiducioso nelle mie capacità e non hanno alcun dubbio che tutto andrà a finire per il bene, anche se di quei tre anni alla Loko ho qualcosa da ricordare: due volti terzi e la vittoria in Coppa. Mi rendo conto, però, che il tempo è cambiato. Dopo quell'esperienza ho potuto giocare molto meglio, visto che a causa dell'età a quei tempi non ero pronto per mostrare quello di cui ero capace.

Interessavi a molti top club russi, ma hai scelto la Lokomotiv. Perchè?
Qui possiamo parlare di diverse cause. La presidentessa è ambiziosa, c'è un grande allenatore, inoltre la squadra è  molto buona. Sono fiducioso che ci saranno bei risultati.

Non ci dovrebbero essere problemi di adattamento, hai familiarità con oltre metà squadra.
Questo è vero. Con alcuni compagni abbiamo giocato insieme quattro anni fa, mentre alcuni li conosco perchè sono miei amici come Pavlyuchenko. La maggior parte dei membri dello staff ci sono ancora, sarò felice di rilavorare con loro.

Quando ti aggregherai alla squadra? 
Domani andrò a Bakovka e avrò il mio primo allenamento con la squadra. 

Riguardo agli allenamenti? 
Ho avuto una vacanza a metà giugno. Poi con la Dinamo ci siamo allenati a Mosca e nel ritiro in Austria. Gli allenamenti sono come qui alla Lokomotiv, due volte al giorno, fisicamente mi sento bene.

Io lo considero un ottimo colpo: ha il passaporto russo, è un abile assist-man, conosce la squadra quindi niente problemi di adattamento, ha esperienza, ha 27 anni e quindi nel fiore della carriera, potrà, infine, rappresentare i Ferrovieri in nazionale. Per conoscerlo meglio ecco un video fatto da un tifoso della Dinamo: 


Non finisce, però, qui il mercato. Si parla di un interessamento per l'attaccante del PSV Ola Toivonen, sul quale secondo Voetbalkrant ci sarebbero anche Rubin Kazan, Tottenham, Liverpool e Sunderland. Il 25enne svedese verrebbe a costare intorno ai 10 milioni di euro. In totale, nella scorsa stagione, con gli olandesi in 58 presenze, 28 gol e 5 assist. Salta, infine, Mandzukic che si accasa al Bayern Monaco che ha sborsato ben 13 milioni al Wolfsburg per accaparrarselo. Con i Bavaresi ingaggio da 3,5 milioni per 4 anni.

No comments:

Post a comment