#FCLMblog ~ From Italy to Russia, the first and the only site about Lokomotiv for the English speaking fans worldwide

Tuesday, 24 January 2012

Alberto Zapater.

Nome completo: Alberto Zapater Arjol

Squadra attuale: ?

Data di nascita - Anni: 13 giugno 1985 - 30 anni

Luogo di nascita: Eja de los Caballeros, Spagna

Altezza: 1,82 cm

Peso: 80 kg

Ruolo: Centrocampista 

Numero: 4



Carriera. 
Zapater nasce nel giugno del 1985 a Eja de los Caballeros, una località della comunità autonoma di Aragona, nel nord della Spagna. Muove i primi passi da calciatore nel SD Ejea, salvo poi passare nel vivaio del Real Saragozza. Qui, si presenta come uno dei migliori giovani centrocampisti spagnoli e, per uno del suo ruolo, si contraddistingue in due qualità molto importanti: grande capacità di passaggio e ottimo senso nell'inserimento. Nel 2004 debutta in prima squadra e immediatamente si impone come uno dei punti di forza degli aragonesi, giocando anche la Coppa UEFA e con la nazionale giovanile spagnola. Nel 2005 partecipa proprio con la sua Spagna al mondiale Under 20 in Olanda, dove però viene eliminato ai quarti. Tornato con il club, a tratti la squadra sembra dipendere completamente da lui, tant'è che gli viene dato anche il soprannome "il toro", per le tante botte che da agli avversari. Nel 2007 diventa prima vice, e poi capitano, trascinando il Real Saragozza alla qualificazione in Europa. Le sue prestazioni, dopo tanti anni ad alti livelli, non possono passare inosservate, così nel luglio del 2009 si trasferisce al Genoa. Viene pagato 4.5 milioni di euro e al momento di lasciare Saragozza si concede delle lacrime: la squadra gli ha dedicato una canzone. Al debutto in serie a contro la Roma va a segno con una fantastica punizione, che lo fa entrare di diritto nel cuore della tifoseria. Nel settembre seguente riesce a ripetersi in Europa League contro lo Slavia Praga, a cui segna il suo primo gol in questa competizione. Dopo una discreta stagione, tuttavia, viene ceduto allo Sporting Lisbona, che in cambio da alla società di Preziosi Miguel Veloso, ora alla Dynamo Kiev. In Portogallo gioca, però, rende meno delle aspettative. Dopo un'altra solo annata decide così di raggiungere Couceiro, già suo allenatore allo Sporting, alla Lokomotiv Mosca, rifiutando al contempo un'offerta dell'Olympiacos. Nella capitale russa si afferma sempre su ottimi livelli e diventa molto apprezzato dai tifosi. Nel settembre del 2011 riesce anche a segnare il suo primo gol in RPL nel match casalingo contro il Rubin Kazan. La sfortuna ha inizio da li a poco, però: perde, infatti, tutta la stagione 2012-2013 per un brutto infortunio. Tuttavia, non si demorde d'animo e usa il tempo a disposizione oltre che per il recupero anche per affinare la sua conoscenza della lingua russa. Lascia Mosca soltanto nel 2016 una volta che il suo contratto è scaduto, senza tuttavia giocare mai negli ultimi due anni. 

Carriera con Club:
Squadra: Partite giocate (gol segnati)
1997--2009 Real Saragozza 177 (5)
2009--2010 Genoa 28 (3)
2010--2011 Sporting Lisbona 22 (2)
2011--2016 Lokomotiv Mosca 27 (1)

Carriera con Nazionale:
Squadra: Partite giocate (gol segnati)
2005 Spagna U20 5 (2)
2004--2006 Spagna fino U21 14 (0)
____

No comments:

Post a comment